Roberto Cavallaro
biografia pittura scultura foto news recensioni contatti

Rue Hermel
Sappiamo che Roberto Cavallaro sa cogliere in ogni manufatto l’elemento di umanità che caratterizza il tratto facciale e la sua comunicatività. Ogni composizione strutturale e architettonica stimola la sua fantasia a lanciarsi nella ricerca psicologica. Durante la permanenza a Parigi la macchina fotografica comincia a puntare tutti quegli oggetti incontrati per caso e istintivamente scelti, e le sue fotografie, con la loro carica emotiva, assurgono a vera epopea.
Elementi materici, essenziali, archetipo recuperato dalla fantasia nella perfezione di una espressione, una congerie che Cavallaro presenta nel gioco di forme proponendo all’osservatore un’esperienza incomparabile.
Nel dare un ruolo ai ritrovamenti casuali iniziati in Rue Hermel e poi continuati per tutta Parigi, l’artista riesce in questo strano gioco di accostamenti metaforici a produrre traslucidi scrigni, preziosi contenitori che restituiscono il senso più intimo delle sue osservazioni.

Critico d’Arte Giuseppe Mendola